Forum  Sacile ~ www.forumsacile.it ~ Froum Sacilese ~ www.forumsacilese.it ~ Sacile Forum

Forum Sacile ~ www.forumsacile.it ~ Froum Sacilese ~ www.forumsacilese.it ~ Sacile Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 IL POPOLO ITALIANO E LO STATO BARBARICO
 ITALIA? CHE DIO CE NE SCAMPI.
 COME FARE LA GUERRA CONTRO IL PRICIPE GIOVANNI
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

roberto
Moderatore




199 Messaggi

Inserito il - 21/11/2012 : 00:31:21  Mostra Profilo Invia a roberto un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Lo Stato Italiano cancella la legge sulla privacy, la costituzione italiana non esiste più, siamo sotto un regime fisco dittatoriale. I SOLDI CHE CI DERUBA NON GLI BASTERANNO MAI. Questo lo sa bene, e quindi gioca sporco... anzi peggio.. gli strozzini gli fanno un puffo.

I politici e Attilio Befera hanno ottenuto dal garante della privacy (....il garante della privacy... hahahaha.. che buffonata pazzesca) l'autorizzazione di controllare tutti i movimenti dei nostri estratti conto degli ultimi 6 anni attraverso un'acquisizione automatica da parte dell'agenzia delle entrate.
Inizialmente ho pensato.. bhè chi se ne frega..
ma poi riflettendoci su mi son detto..
maaaa...
se la nonna a Natale regala a mia figlia un libretto di risparmio con 1000 euro.. non è che Befera come lo sceriffo di Nottingham si presenta alla porta di casa mia e mi ritrovo costretto a rompermi i coxxxoni perdendo tempo (e denaro) sia io che la nonna per ad andare all'agnezia delle entrate a spiegare da dove arrivano questi 1000 euro nel budget famigliare?
Eeeeeeeee no! Io a Befera mica gli sono mai andato a rompere le balle a casa sua; e non mi va proprio giù l'idea che lui mi faccia perdere tempo prezioso per i suoi porci comodi a casa mia. Già, scommetto che lo sceriffo di Nottingham a casa sua ha le colf; io a casa mia non me le posso permettere e il tempo libero mi serve a pulire i cessi.

Qualcuno di voi dirà... si si.. chi scrive nei forum inc..zandosi tanto perchè lo Stato controlla tutti i conti correnti vuol dire che guadagna un botto in nero ed ha un sacco di soldi da nascondere.
Nulla di più sbagliato e fuorviante. Io non sono un ipocrita, pertanto ecco qui la mia busta paga (e questo è il mio unico introito): http://digidownload.libero.it/690/bupa.pdf
EEEE VA BHE' SONO RICCO SFONDATO!?! Lo sapete che sono quelli con questa busta paga che arricchiscono Befera e pagano tutti quei poveraci al parlamento e al senato? Per fortuna hanno il vitalizio (non se lo sono + tolto) altrimenti con 1200 euro al mese come facevano a vivere loro? Non si pagano nemmeno le marchette della portaborse! .. che lucifero se li porti...!

Forse non ci siete ancora arrivati, ma lo Stato non riuscirà mai a colpire i potenti ed i grandi evasori, perchè i grandi e potenti evasori si possono permettere sistemi di "sicurezza antifisco" tali da fregarsene completamente del redditometro e del fisco del dottor Befera. Per esempio.. pensate che Marchionne abbia tutte le sue fortune solo qui nel "belpaese galbani" e siano tutte alla luce del sole? Ma fatemi il piacere.. Marchionne non vede l'ora di portare via tutto da questo paese di ladri e approfittatori per prendersi la cittadinanza Americana e mandare tutti a fan....

Per il Fisco questo vuol dire solo una cosa:
se il manzo è sparito dalla stalla che si può fare? Si banchetta con anatre e galline!
Peccato che le anatre e le galline siamo noi poveracci lavoratori dipendenti, ex lavoratori autonomi, lavoratori autonomi sfruttati dal fisco, piccoli imprenditori, pensionati e aggiungete voi chi manca... cioè il VERO POPOLO ITALIANO il vero e unico artefice del PIL positivo dell'Italia.

Leggete qui:
http://affaritaliani.libero.it/economia/fisco-grande-fratello161112.html

http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/1123289/Il-fisco-ci-spiera-il-conto--E--ufficiale--ok-del-garante.html

e anche:
http://www.liberoquotidiano.it/news/Economia/1075550/L-occhio-del-redditometro---ecco-le-100-categorie--e-le-tre-soglie.html

ancora:
http://www.liberoquotidiano.it/news/home/1074752/Redditometro--ecco-le-spese-che-rivelano-se-siamo-ricchi.html

Avete mai visto il cartone animato della Walt Disney Robin Hood?
Se non l'avete visto mi dispiace per voi; comunque d'ora in poi lo stato e l'agenzia delle entrate io li chiamerò il PRINCIPE GIOVANNI; perchè sono IDENTICI al personaggio del video qui sotto.
Ascoltatelo bene questo video... sono solo 2 minuti di perdita di tempo ma vale la pena vederli tutti per sentire cosa viene detto alla fine... cioè un bel HAAM.. il morso del magna magna del nostro signore e padrone GIOVANNI
http://www.youtube.com/watch?v=a_zrhQ1_YpA

Dunque riprendendo il discorso...
chi governa si nasconde dietro la parola Stato per far credere che con stato si indichi la volontà del popolo Italiano, ma in raltà STATO non è altri che IL PRINCIPE GIOVANNI; LO STATO NON SIAMO NOI.

IL PRINCIPE GIOVANNI non smetterà di derubarci per mantenere la sua corte e il suo reale augello finchè ognuno di noi non si troverà nella miseria più totale con un giaciglio di stracci e un ponte sopra la testa.

QUINDI ORA E' ARRIVATO IL MOMENTO DI COMBATTERE IL PRINCIPE GIOVANNI TRASFORMANDO I SUOI PUNTI FORTI IN PUNTI DEBOLI PER FERIRLO A MORTE.

Qui sotto comincerò ad introdurre una guida pratica su come sferrare colpi i mortali.

Sia chiaro, una guerra del genere sarà dura anche per ognuno di noi, ci costerà disagi, sacrifici e privazioni; ma secondo i calcoli nel giro di 9 mesi la disfatta del principe GIOVANNI sarà totale costringendolo a venire a patti con noi tutti.

Ecco qui il decalogo intitolato " OPERAZIONE GIOVANNI AL BATTIPANNI "

1) NON GIOCARE PIU' A NESSUN GIOCO D'AZZARDO LEGALIZZATO che significa: niente VideoPoker, non comprare più nessun gratta e vinci, non fare più il lotto, non giocare al win for life o al totocalcio / e simili, non comprare i biglietti delle lotterie e cose simili. Il gioco d'azzardo é una tra le entrate più sostanziose del PRINCIPE GIOVANNI. TOGLIAMOGLIELA!

2) NON ACQUISTARE PIU' NESSUN TIPO DI TABACCO.
(APPELLO AI FUMATORI) TIRATE FUORI LE PALLE E SMETTETE DI ACQUISTARE LE SIGARETTE DEI MONOIPOLI DI STATO; il mancato introito delle accise sui tabacchi farà l'effetto di una cipolla agli occhi del PRINCIPE GIOVANNI!

3) NON ACQUISTARE PIU' NESSUN SUPERALCOLICO (anche qui lo stato ci guadagna un botto con le imposte sui monopoli.)

4) ALLE PROSSIME ELEZIONI SE STATE A CASA E' SBAGLIATO.
ANDATE E VOTATE IL PARTITO PIU' PICCOLO E INSIGNIFICANTE CHE TROVATE, NON IMPORTA QUALE, BASTA CHE SIA QUALCOSA ANCHE DI PRATICAMENTE SCONOSCIUTO. Se non andate a votare o se andate a votare per i grossi partiti politici attuali le cose non cambieranno mai, votando qualcuno di completamente nuovo e sconosciuto darete una coltellata mortale a tutto il sistema politico Italiano e darete un bel calcio nel cul.. a tutto il marciume che c'è ora. NON ANDARE A VOTARE SIGNIFICA LEGITTIMARE UN NUOVO GOVERNO TECNICO; CHE SIGNIFICA (=) restano li sempre gli stessi di oggi.

5) UTILIZZATE LA MACCHINA IL MENO POSSIBILE ED EVITATE IL PIU' POSSIBILE TUTTI I MEZZI PUBBLICI. Il mancato introito sulle accise dei carburanti al PRINCIPE GIOVANNI farà più male dell'aglio sventolato sotto il naso al vampiro.

6) TRASFORMATE IL PRANZO DI NATALE, IL CENONE DI CAPODANNO, IL PRIMO DELL'ANNO E LE PRINCIPALI FESTIVITA' IN UNA PIZZA A CASA IN COMPAGNIA.. cioè spendete pochissimo il meno possibile per voi ma fate eccezione per i vostri bimbi, e l'ultimo dell'anno (di questo mérdàviglioso 2012) ninente feste, niente botti, niente cenoni, statevene rintanati con chi amate senza spendere il becco di un quattrino.

Il punto 6 sarà durissimo per i nostri ragazzi, lo so che l'ultimo dell'anno per voi é come rinascere a nuova vita, ma so che siente una generazione nuova, itelligente, diversa da quella generazione idiota (la mia) che ha permesso al PRINCIPE GIOVANNI di regnare fino ad oggi. Quindi il cambiamento può arrivare solo dalla vostra risolutezza e lungimiranza. Il popolo Italiano si salverà solo se le nuove generazioni batteranno i pugni sul tavolo per un futuro migliore. In particolare noi Veneti e Friulani (a dispetto del significato che la ministrucola Fornero ha dato al temine ciusi) siamo veramente un popolo di CIUSI PERCHE' DA NOI NEL NOSTRO DIALETTO VENETO LA PAROLA CIUSI VUOL DIRE FORTI, CAPARBI E RUDI.
Quindi... sappia pure il PRINCIPE GIOVANNI che qui da noi NEL NORD EST l'unica cosa di ciuso che troverà SONO LE SCARPATE IN CUL0 CHE RISERVIAMO A LUI E A TUTTI I SUOI SERVI LECCHINI.

7) SE AVETE DEI RISPARMI CHIUDETE I CONTI CON LE BANCHE E APRITE UN CONTO ALLO IOR!
Cos'è lo IOR? Inserisco un post informativo dopo di questo.

8) IL PRINCIPE GIOVANNI CI HA TOLTO LA PRIVACY SUI NOSTRI CONTI E SULLE NOSTRE VITE? E NOI CE LE RIPRENDIAMO UTILIZZANDO LE CARTE PREPAGATE RICARICABILI TRAVEL CASH!
Cosa sono le carte TRAVLE CASH?
Le carte prepagate travel cash non sono carte di credito o di debito. Non sono registrate e non portano il nominativo di chi le acquista, inoltre i movimenti sono disponibili e visibili solo al legittimo portatore della carta stessa. Queste carte sono come dei grossi salvadanai di contanti trasformati in formato elettronico. Quando uno fa un viaggio e non vuole portarsi dietro il contante materialemnte può acquistare una di queste carte e la può anche cedere integralmente a un creditore. Sono dei veri e propri assegni circolari non intestati la cui tracciabilità è impossibile non portando nome. FATTA LA LEGGE ECCO L'INGANNO. CHI VUOLE FARLA PAGARE AL PRINCIPE GIOVANNI ECCO QUI:
http://www.swissbankers.ch/Notizie-utili.303.0.html?&L=2

9) NON ACQUISTARE BENI DI CONSUMO DUREVOLE O SEMIDUREVOLE PER I PROSSIMI 10 MESI RIMANDATE RIMANDATE RIMANDATE...
La lavatrice non funziona bene? La macchina ha degli acciacchi di vecchiaia? Il PC ha poco spazio? Invece di acquistare il nuovo fate lavorare i centri di riparazione e assistenza cercando per quanto possibile pezzi di recupero. Sui pezzi di recupero il PRINCIPE GIOVANNI non ci guadagna una ceppa!

10) QUELLO CHE VI SERVE PROVATE PRIMA A CHIEDETELO CON QUALCHE ANNUNCIO GRATUITO SULLE RIVISTE CERCO/TROVO CITTADINE E QUELLO CHE NON NON VI SERVE REGALATELO A QUESTI ANNUNCI!

Avete una bicicletta che non usate? Una tv funzionante che con l'adsl non vi serve più a nulla? Giocattoli di quando eravate bambini che vi occupano solo spazio in casa? Ci sono tante riviste gratuite cittadine che permettono inserzioni a costo zero per gli annunci senza scopo di lucro, utilizzatele!
Regalare qualcosa a qualcuno che lo cerca farà si che la persona che la riceve non l'acquisti più, togliendo così IVA DALLE TASCHE DI GIOVANNI!

11) SE AD AGOSTO 2013 IL PRINCIPE GIOVANNI ANCORA RESISTE... BHE' FACCIAMO L'ASSALTO FINALE. NON ANDATE IN FERIE DA NESSUNA PARTE, RESTIAMO TUTTI A CASA. Quelli che tra noi hanno veramente lavorato duramente ne soffriranno, ma come ha detto qualcuno... quando il gioco si va duro i duri cominciano a giocare. Cogliete questo tempo libero a disposizione per fare i lavoretti di casa che non avreste mai il tempo per fare, risparmiando così sull'idraulico o sull'imbianchino ecc. ecc. Mi dispiace per le categorie di lavoratori che ne risentiranno, ma più di loro ne risentirà IL PRINCIPE GIOVANNI per i mancati introiti delle vendite fatturate in tutti i settori.

POPOLO ITALIANO SE VERAMENTE LO VOLETE, SE VERAMENTE LO VOGLIAMO CON IL SACRIFICIO POSSIAMO LIBERARCI DALLA SCHIAVITU' MA IL SACRIFICIO CHE CI VUOLE NON E' QUELLO CI CHIEDE IL PRINCIPE GIOVANNI E LA SUA CORTE DEI MONTI!

Modificato da - roberto in Data 24/11/2012 16:42:23

roberto
Moderatore




199 Messaggi

Inserito il - 21/11/2012 : 01:50:21  Mostra Profilo Invia a roberto un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
LO IOR.

Lo Ior (Istituto per le opere di Religione) è un istituto privato, creato nel 1942 da Papa Pio XII, con sede nella Città del Vaticano. Ha un direttore generale, che fa capo a un consiglio di amministrazione, formato da cardinali. Dopo i problemi creati dalla gestione di monsignor Marcinkus, negli anni ‘70 e ‘80, alla guida dello Ior è stato scelto un laico, proveniente dal mondo della finanza. Segue

CHE COSA E’ LO IOR?
Lo Ior (Istituto per le opere di Religione) è un istituto privato, creato nel 1942 da Papa Pio XII, con sede nella Città del Vaticano, quindi in zona extraterritoriale. Ha un direttore generale, che fa capo a un consiglio di amministrazione, formato da cardinali. Dopo i problemi creati dalla gestione di monsignor Marcinkus, negli anni ‘70 e ‘80, alla guida dello Ior è stato scelto un laico, proveniente dal mondo della finanza. L’attuale presidente è Ettore Gotti Tedeschi.

COSA FA LO IOR?
Secondo il suo statuto, compito dello Ior è “provvedere alla custodia e all‘amministrazione dei beni mobili e immobili trasferiti o affidati allo Ior medesimo da persone fisiche o giuridiche e destinati a opere di religione e carità. L’Istituto pertanto accetta beni con una destinazione, almeno parziale e futura, di cui al precedente comma”; anche se l’applicazione di questa regola, nella realtà è piuttosto aleatoria.

CHI PUO’ APRIRE UN CONTO?
Lo Statuto recita che “L‘Istituto può accettare depositi di beni da parte di Enti e persone della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano”. Secondo gli ultimi dati disponibili, ci sono attualmente nell’Istituto quarantaquattro mila conti correnti, riservati a dipendenti vaticani, ad ecclesiastici di tutto il mondo (diocesi e ordini religiosi compresi) e ad una ristretta quantità di enti privati. Rilevanti sono gli investimenti esteri, in prevalenza titoli di stato, o portafogli a basso rischio. Dopo le disastrose esperienze degli anni ‘70 e ‘80, in cui speculazioni finanziarie gettarono l’Istituto in una crisi profonda, sembra che la politica sia quella di una gestione molto prudente e tranquilla.

PERCHE’ E’ INTERESSANTE UN CONTO ALLO IOR?
Perché gli interessi annui sui conti correnti oscillano dal 4 al 12% e, non esistendo tasse all’interno della Città del Vaticano, si tratta di rendimenti netti; anche se alla fine dell’anno, o in momenti particolari , ai correntisti può essere chiesto un obolo per aiutare la carità del Papa.Qualche anno fa, per esempio, in un momento di particolare bisogno della Santa Sede (che non ha nessun introito) fu chiesto alle diocesi più ricche e agli ordini religiosi di dare un contributo alle spese per il funzionamento del governo centrale della Chiesa.

A CHI VANNO GLI UTILI GUADAGNATI DALL’ISTITUTO?
Non esistono azionisti, in questo Istituto così particolare, il cui referente ultimo è il Papa. Alla “carità del Papa” e ad altre iniziative sempre di genere caritatevole vanno quindi i frutti annuali.

COME FUNZIONA L’ISTITUTO?
È gestito da professionisti bancari e guidato da un presidente, non necessariamente un consacrato o un religioso, che riferisce direttamente ad un collegio di cinque cardinali, nominati dal Papa e in carica per un quinquennio con lo scopo di vigilare sulla fedeltà dell’Istituto agli obblighi statutari, e al Papa (o al cardinale camerlengo durante un periodo di sede vacante). Il bilancio e tutti i movimenti che vengono fatti dall’Istituto sono noti solo ed esclusivamente al Papa, al collegio dei cardinali che lo gestiscono, al Prelato dell’Istituto, al Consiglio di sovrintendenza, alla Direzione generale ed ai revisori dei conti.

PERCHE’ LO IOR SI TROVA LA CENTRO DI QUESTA INIZIATIVA GIUDIZIARIA?
Lo Ior dispone di un’ampia rete di contatti con gli istituti bancari di tutto il mondo, e questo rende possibile l’esportazione di quantità notevoli di denaro in condizioni di assoluta riservatezza, poiché al Città del Vaticano non aderisce ai patti internazionali antiriciclaggio, anche se nel 2001 il Vaticano si è impegnato, entro la fine dell’anno, a far proprie le norme dell’Unione europea in materia di lotta al riciclaggio. Inoltre, il conto può essere aperto sia in euro che in valuta straniera. I clienti vengono identificato solo attraverso un numero codificato, alle operazioni non si rilasciano ricevute, non esistono libretti di assegni intestati allo Ior e tutti i depositi e passaggi di denaro avvengono tramite bonifici. Infine, avendo sede in uno Stato sovrano, ogni richiesta di rogatoria deve partire tramite il ministero degli esteri del paese richiedente. Finora quasi nessuna rogatoria è stata mai concessa al Vaticano. Nel 1993 lo Ior decise di rispondere ad una rogatoria richiesta dall’allora pi Antonio Di Pietro che lavorava allora nel pool di Mani pulite ed indagava sul caso della tangente Enimont. Tuttavia secondo i magistrati la documentazione fornita era incompleta e insufficiente.

DOVE è LO IOR, E CHI CI LAVORA?
Lo Ior ha una sola sede, all’interno delle mura vaticane, vicino alla porta di Sant’Anna, il più frequentato degli ingressi della Città. È collocato nel torrione di Niccolò V addossato al Palazzo di Sisto V. Lo Ior impiega 130 dipendenti, e dispone di un patrimonio stimato (nel 2008) di 5 miliardi di euro.
Fonte: La Stampa.

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Sacile ~ www.forumsacile.it ~ Froum Sacilese ~ www.forumsacilese.it ~ Sacile Forum © 2012 www.forumsacile.it ® Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,21 secondi. Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000